Search
Search Menu

The book is on the table

Posso dire, tirando un bel sospiro di sollievo, che il mio lavoro nel 2021 ha avuto un grosso recupero dopo l’anno più nero della pandemia, il 2020, che mi ha scompigliato le carte e bloccato un sacco di progetti.

Dopo qualche mese passato a cercare di capire come riorientare i miei obiettivi e non potendo più fare consulenza dal vivo, perché impossibile con le norme di distanziamento sociale, ho reimpostato la mia metodologia di lavoro gestendo le consulenze in modalità online. Grazie a questo nuovo canale, il mio raggio d’azione, che era sempre stato circoscritto al Piemonte, si è ampliato a livello nazionale. In questo momento, sto seguendo progetti sparsi un po’ in tutta Italia e devo dire che lo trovo molto stimolante.

Progetti belli di persone bellissime

Come vi ho già raccontato, collaboro da 20 anni con il Servizio MIP- Mettersi in Proprio della Regione Piemonte, dove opero come Consulente per la Creazione d’impresa. Ripensando ai progetti seguiti quest’anno, quello che forse mi ha maggiormente appassionata e che ha visto la luce nello scorso mese di settembre è Hygge Languages una scuola di lingue che offre corsi collettivi ed individuali per adulti in modalità esclusivamente online, oltre a videocorsi preregistrati su diversi temi e a servizi di traduzione e interpretariato.

Ho conosciuto le due socie online nel mese di gennaio 2021 ed abbiamo lavorato insieme a distanza alla costruzione del business plan per ben sei mesi, con estrema piacevolezza e facilità, pur non essendoci mai incontrate di persona. Tutto merito delle due promotrici del progetto: due grintose millenials, appassionate del proprio lavoro, entusiaste e coraggiose, dotate di una forza di volontà invidiabile. Quando dico che non sono soltanto io a trasmettere conoscenza, ma che imparo moltissimo dalla mia attività di consulenza, questo è il caso di Erica e Roberta.

Erica Pattaro è una traduttrice e interprete di lingua inglese, spagnola e italiana. Dopo aver svolto esperienze lavorative e di volontariato a Londra e Siem Reap in Cambogia, si è fermata diversi anni a Bogotà in Colombia dove, giovanissima (ha 30 anni adesso!), ha creato People Languages un’agenzia di lingue tutt’ora attiva: nell’arco di poco tempo l’agenzia è arrivata ad avere un team internazionale di 35 persone tra professori e traduttori e più di 200 studenti l’anno.

Roberta Ariu, poco più che trentenne, laureata in Lingue Straniere per la Comunicazione Internazionale, ha trascorso di recente due anni negli Stati Uniti lavorando come freelance nel campo della comunicazione, dell’insegnamento delle lingue e della traduzione in ambito web marketing. Una volta rientrata in Italia continua a collaborare con agenzie e aziende sia in Italia che all’estero, ed è entrata a far parte del team Comunicazione di TEDxTorino.

Studiare le lingue oggi

Da dove sono partite le due imprenditrici per decidere di fondare Hygge Languages?

La pandemia ha letteralmente messo il turbo all’apprendimento online delle lingue: nel 2020 si è verificato un vero e proprio boom delle iscrizioni ai corsi a distanza e, secondo The Economist, questo sarà il nuovo modello che da accessorio diventerà protagonista anche e soprattutto in futuro. I corsi online hanno avuto un considerevole aumento dei propri iscritti: ad esempio, quelli venduti tramite il portale di offerte Groupon hanno registrato un incremento del 137% nel 2020.

Tendenza confermata anche da una ricerca firmata da Babbel il famoso portale per l’insegnamento delle lingue: l’indagine svolta tra marzo e dicembre 2020 su 14.500 persone da dieci paesi, ha confermato in pieno questa dinamica. Dall’analisi emerge che la maggioranza (82%) ritiene lo studio di una lingua online un’attività a lungo termine, da coltivare anche quando la pandemia sarà finita. Solo in Italia è stato registrato un aumento di abbonati del 300%. Il Bel Paese si rivela il terzo mercato europeo per crescita dopo Francia e Regno Unito!

Quasi il 60% degli utenti che ricerca un corso di lingua straniera si orienta per l’inglese, che d’altra parte è la lingua comunemente parlata e che diventa fondamentale tanto in ottica business, quanto in ambito personale, il 20% lo spagnolo, seguito dal tedesco e dal francese.

Il ruolo dei social media

Il settore cresce anche sui social media dove appassionati e professori hanno alimentato un’esplosione impressionante. Da Norma Cerletti in arte Normas Teaching, che è diventata l’insegnante di inglese più famosa d’Italia (oltre 730 mila fan su Instagram) all’americano Edmond in arte The Cool Professor (160 mila follower su TikTok); da Shinhai Ventura, torinese di origini giapponesi che incanta i suoi oltre 150 mila follower insegnando il giapponese con la mamma, fino a English with Tania, una mia cara amica di origine australiana e torinese di adozione, che nel periodo della pandemia ha portato i propri followers a toccare quota 40 mila.

Anche senza arrivare a questi numeri c’è un ampio ventaglio di professionisti, appassionati, giovani di seconda o terza generazione cresciuti in famiglie bilingue, interpreti, madrelingua o meno, che producono quotidianamente contenuti a fine didattico sui vari social media.

Perché Hygge Languages?

Apprendere una lingua straniera da adulti non è semplice per diversi motivi: mancanza di tempo, difficoltà a mettersi in gioco, disagio o paura di essere giudicati.

L’obiettivo di Hygge Languages è quello di creare un ambiente accogliente e familiare in modo che lo studente, lavorando in un piccolo gruppo o individualmente, riesca ad associare lo studio delle lingue ad un’attività piacevole da cui trarre soddisfacenti risultati.

Questo obiettivo si riflette nel nome prescelto dalle socie: la parola “hygge” che appartiene alle culture nordiche, esprime il concetto più ampio di “stare bene”. “Hygge” identifica quel sentimento di sicurezza, accoglienza e serenità che si prova in un contesto privato quando ci si sente a proprio agio.

La scelta di erogare i corsi in modalità online è dettata in primis dalla necessità di adattarsi alla situazione attuale che, per quanto straordinaria, ha una durata di tempo al momento imprecisata. Inoltre, il target adulto, è sempre più oberato da impegni lavorativi e familiari, e valuta molto positivamente la comodità di frequentare un corso senza doversi spostare dalla propria abitazione.

La metodologia impiegata è innovativa perché si discosta dal mero studio della grammatica e privilegia una lezione dinamica e coinvolgente, con un focus specifico sulla produzione e comprensione orale.

Una delle chicche proposte da Erica e Roberta è il brunchersation: un club di conversazione in inglese di livello intermedio, aperto al pubblico che vuole parlare in inglese dentro un ambiente informale a un prezzo molto competitivo. Il club si svolge tutti i sabati mattina e gli studenti partecipano ad attività e giochi che stimolano la conversazione sotto la guida di un insegnante di inglese. Una volta terminato l’appuntamento tutti i partecipanti ricevono nella loro e-mail il report delle attività e gli appunti presi durante la sessione.

Sarà la volta buona che anch’io deciderò finalmente di migliorare il mio inglese?

Author:

MARTA GIAVARINI - STRATEGIE DI BUSINESS. Supporto aspiranti Imprenditori, Freelance e Startupper a mettere a fuoco il loro Business Model, a conoscere e analizzare il mercato in cui lavorano, per pianificare strategie vincenti attraverso un Business Plan. Aiuto imprese già avviate a rivedere il proprio Modello di Business per sviluppare nuovi prodotti e nuovi mercati.

Leave a Comment

Required fields are marked *.